Torte salate che passione!

Sempre buone anche con ingredienti di recupero.

Torte salate una passione grande. Prima di tutto perché son sempre buone e poi permettono di portare in tavola anche gli avanzi facendo comunque una bella figura.

Le mie torte salate non sono mai una uguale all’altra perché per me la fantasia in cucina è tutto ma comprendo che per alcuni seguire delle dosi e un procedimento specifico è fonte di sicurezza. Le mie torte salate sono spesso “di recupero” cioè le uso per utilizzare quello che fino a qualche tempo fa si buttava ma che oggi abbiamo ripreso ad utilizzare come foglie di cavolfiore, gambi di carciofi, ecc…

Le torte salate sono una preparazione versatile e possono essere usate come antipasto o direttamente come piatto unico. Si realizzano con una base di pasta sfoglia oppure con la pasta brisee con tutti gli ingredienti che ci possono piacere.  La classica quiche  lorraine,  la più famosa, è fatta  con uovo, pancetta e formaggio.

Torte salate
Torte salate

La base si può fare da soli ( ma fare la pasta sfoglia è un procedimento che richiede tempo) oppure tenere in frigo la pasta sfoglia pronta che sia di buona marca (che non vuol dire quella che fa più pubblicità ed ha il nome più conosciuto). Versatili dicevamo e fantasiose  perché possiamo dargli la forma che vogliamo: rotonde, quadrate, piccole o grandi.

Le torte salate sono buone sia calde che fredde quindi sono utilissime  da portarsi dietro per un pranzo veloce fuori o un pic nic, per i buffet e anche per cene classiche dove sono sempre molto apprezzate.  Ottime in versione vegan senza uovo e senza formaggio come quella che propongo qui di seguito.

Il Libro salato

Ingredienti:

  • pasta sfoglia pronta rettangolare
  • 200 g di tofu
  • 1 porro
  • 1 gambo di sedano
  • 100 g foglie di cavolo
  • 200 g di bietola
  • 1 patata media
  • un pizzico di peperoncino (se piace altrimenti un po’ di pepe)
  • Mozzarella vegana o per i  vegetariani mozzarella di latte vaccino.
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva  italiano ( attenzione al prezzo secondo l’andamento della stagione e della regione di produzione l’olio non può scendere sotto un certo prezzo. )
  • un po’ di pangrattato
  • Sale.

Torte salate
Torte salate

Preparazione.

Pulite le verdure e tagliatele a pezzetti poi  sbollentatele in acqua dove avrete aggiunto 1 cucchiaino di aceto.  Scalate molto bene e mettete nel mixer insieme al tofu, al peperoncino, olio e sale.

  1. Ungete leggermente con dell’olio una pirofila rettangolare oppure mettere sulla leccarda del forno ( la teglia grande) un pezzo di carta da forno (anche in questo caso ricordatevi di stare attenti quando acquistate la carta da forno perché sulla scatola ci deve essere scritto fino a che temperatura si può usare; questo non perché si bruci ma perché può rilasciare sostanze dannose per la salute. Quindi no ad acquisti di prodotti in negozi strani…)
  2. Stendete la pasta così com’è e alzate leggermente i bordi.
  3. Mettete tutto il vostro ripieno, spolverate con del pangrattato e abbassate i bordi,  fate gli angoli come se doveste rivestire un libro e a metà con un paio di forbici create due V.
  4. Informate a 180°C per 20 minuti in forno ventilato.
  5. Togliete dal forno aggiungete la mozzarella che avete scelto, rimettete in forno per 5 minuti togliendo la modalità ventilato e facendo riscaldare solo la parte inferiore.

Fate intiepidire e gustate!  Io abbino un vino rosato fresco come un Bardolino Chiaretto.

Lascia un messaggio

Your email address will not be published.